Differenza di cancro alla prostata e alla bph

differenza di cancro alla prostata e alla bph

L' iperplasia prostatica benigna IPB o BPH - benign prostatic hyperplasiaconosciuta anche come adenoma prostatico o in maniera inesatta come " ipertrofia prostatica benigna ", è una condizione caratterizzata dall'aumento di volume della ghiandola prostatica BEP - benign enlargement of the prostate. Non è una neoplasia maligna. L'aumento di volume infatti non è dovuto a una ipertrofiama a una iperplasia della componente parenchimale e source della ghiandola. In questo caso l'aumento del numero delle cellule ha luogo nella zona centrale della prostata, che si trova a contatto con l'uretra prostatica, o nelle ghiandole periuretrali click at this page nella zona di transizione. Inizia generalmente con lo sviluppo di noduli microscopici quadro dell' iperplasia nodulare [1] costituiti principalmente da elementi stromali e parenchimaliche col passare degli anni, aumentando in numero e dimensioni, comprimono e distorcono l'uretra prostatica producendo un' ostruzione che ostacola la fuoriuscita dell' urina. Il grado dei sintomi significativi della patologia varia notevolmente in funzione dello stile di vita del paziente. Gli uomini che conducono uno stile di vita di tipo occidentale, hanno una maggiore differenza di cancro alla prostata e alla bph nella sintomatologia dell'IPB, rispetto a chi conduce una vita tradizionale differenza di cancro alla prostata e alla bph più rurale. Questo è confermato da ricerche condotte in Cinadifferenza di cancro alla prostata e alla bph dimostrano come uomini che vivono in aree rurali hanno minori frequenze della patologia, mentre chi vive in grandi città, nella source nazione, mostra una incidenza molto maggiore, anche se ancora molto inferiore agli uomini che vivono in occidente. Sebbene possa esistere in tali soggetti un aumento del rischio di carcinoma prostaticoadenoma e carcinoma non sono correlati e si impiantano su zone diverse della prostata: mentre l'adenoma colpisce prevalentemente le zone centrali, il carcinoma è di pertinenza prevalentemente della zona periferica. Sono escluse componenti ambientali nell'eziologia della malattia, mentre si è ipotizzato il ruolo di fattori ereditari per l'aumentato rischio di incidenza in parenti di soggetti colpiti dalla patologia.

È più comune negli uomini over 50 e purtroppo presenta un alto rischio di recidive. I sintomi principali di questa infiammazione sono:. Cancro della prostata. Infine, nei casi in cui il tumore sia a lento accrescimento, o nei pazienti molto anziani, si preferisce semplicemente monitorare lo sviluppo della neoplasia senza intervenire a meno che source sia strettamente necessario.

Preservare la salute della prostata significa necessariamente sottoporsi a regolari differenza di cancro alla prostata e alla bphspecialmente dopo la mezza età. Vediamo quali sono i test e gli esami consigliati per individuare tempestivamente eventuali anomalie, disfunzioni o patologie vere e proprie che possono colpire questa importante ghiandolina:.

Quali sono i fattori di rischio che possono compromettere la salute della ghiandola prostatica e in particolare aumentare la probabilità di sviluppare un cancro? E quali, invece, le misure di prevenzione più efficaci? Come ribadito, controlli regolari sono importanti, ma ancora di più lo sono in presenza di condizioni specifiche, quali:.

Per fortuna esistono anche modelli di vita e misure preventive che possono salvaguardare la salute della ghiandola prostatica anche in presenza di alcuni fattori di rischio, come la familiarità.

Ecco le strategie vincenti:. Il sessosi sa, è una delle gioie della vita. La domanda sorge spontanea: ma quante volte bisognerebbe fare sesso — inteso fisiologicamente come emorroidi econo durante un erezione di eiaculazioni in un dato lasso di tempo — per ottenere dei reali benefici? In modo analogo agli inibitori della 5-alfa-reduttasi, seppur con efficacia modesta, differenza di cancro alla prostata e alla bph anche alcuni fitoterapici, come gli estratti di Serenoa repens e di Pigeo africano.

Quando la terapia differenza di cancro alla prostata e alla bph risulta inefficace, si ricorre ad una terapia di tipo chirurgico. La scelta del tipo di procedura a cui sottoporre il paziente si basa essenzialmente sulle dimensioni dell'adenoma prostatico. L'idoneità o meno delle varie tecniche chirurgiche è influenzata soprattutto dall'entità dell'adenoma prostatico; in linea generale, tanto maggiore è l'aumento del volume ghiandolare, tanto più invasivo sarà l'intervento.

La tecnica più utilizzata per il trattamento dell'adenoma prostatico è la resezione endoscopica transuretrale o TURP. Come suggerisce il nome, si tratta di una riduzione della prostata eseguita mediante endoscopia, cioè senza incisioni.

differenza di cancro alla prostata e alla bph

In pratica, uno differenza di cancro alla prostata e alla bph strumento viene introdotto nel canale urinario attraverso il pene per tagliare "a fette" l'adenoma prostatico. In questo modo, è possibile rimuovere la parte interna della prostata aumentata di volume. Nel caso le dimensioni della prostata risultino eccessive, invece, è necessario procedere con un intervento a cielo aperto, chiamato adenonectomia.

Quest'intervento prevede l'asportazione differenza di cancro alla prostata e alla bph adenoma prostatico mediante un'incisione cutanea, source o retropubica. Tra queste, quella che in genere preoccupa di più i pazienti è il rischio di disfunzione erettile. Tuttavia, secondo recenti studi tale rischio è da considerarsi nullo o addirittura inferiore rispetto ai pazienti che scelgono di non operarsi.

Un effetto avverso molto frequente dopo la chirurgia è, invece, l'eiaculazione retrograda; in pratica, durante l'eiaculazione il liquido seminale, anziché fuoriuscire dall'uretra, refluisce in vescica, determinando infertilità. Per trattare l'adenoma prostatico, è possibile il ricorso a tecniche alternative, meno invasive, ma di efficacia variabile. Queste differenza di cancro alla prostata e alla bph si prefiggono di distruggere parte del tessuto ghiandolare senza danneggiare quello che rimarrà in sito.

A tale scopo, a seconda della metodica utilizzata, si concentrano raggi laser come nella procedura HoLAPonde radio ablazione transuretrale con radiofrequenze o TUNAmicroonde es. Nei continue reading stadi il cancro della prostata generalmente cresce in modo silenzioso, senza segni o sintomi evidenti. In queste prime fasi della malattia precedenti alla comparsa dei sintomi è possibile sottoporsi a screening per il carcinoma prostatico mediante un semplice esame del sangue per la misurazione del PSA.

Grazie a questo esame la maggior parte dei casi di cancro viene scoperta prima che la malattia manifesti anche un solo sintomo. Questo è dimostrato dal fatto che gli eunuchi non sviluppano la patologia quando raggiungono l'età adulta. Inoltre, la somministrazione di testosterone non è associata all'aumento significativo dei sintomi dell'IPB. Il DHT, un metabolita del testosterone è un mediatore critico della crescita della prostata. Il DHT viene sintetizzato nella prostata a partire dal testosterone in circolo.

Il DHT è localizzato principalmente nelle cellule dei tessuti connettivi prostatici. Una volta sintetizzato, il DHT giunge alle cellule epiteliali.

Valori di laboratorio per il cancro alla prostata

In entrambe le tipologie di cellule il DHT si lega al recettore degli androgeni e segnala la trascrizione del fattore della crescita al mitogene dei due tipi di cellula. In questi pazienti si riduce il volume della prostata e di conseguenza i sintomi dell'ipertrofia.

Esiste una notevole evidenza sul fatto che gli estrogeni svolgono un ruolo nell'eziologia dell'IPB. Questo è basato sul fatto che l'IPB si verifica in uomini con elevati livelli di estrogeni e relativamente ridotti livelli di testosterone libero questa sostanza ha quindi, se non convertita in altri ormoni, un'azione benefica e salutare nei differenza di cancro alla prostata e alla bph della prostata e quando i tessuti prostatici diventano più sensibili agli estrogeni e meno rispondenti al DHT.

Cellule prese dalla prostata di uomini affetti da IPB hanno mostrato una più elevata risposta agli alti livelli di estradiolo nel caso di bassi livelli di androgeni. Occorre comunque ancora uno studio molto più approfondito per comprendere le cause della ipertrofia prostatica benigna.

La sintomatologia deriva infatti dalla somma di due componenti: quella statica, determinata dalla massa della ghiandola, e quella dinamica, dovuta al tono della muscolatura liscia del collo vescicale, della prostata e della sua capsula.

I sintomi sono di due tipi: quelli urinari di tipo ostruttivo, e quelli di tipo irritativo. Fra gli ostruttivi differenza di cancro alla prostata e alla bph ricordano la difficoltà a cominciare la minzionel'intermittenza di emissione del flusso, l'incompleto svuotamento della vescica, il flusso urinario debole e click the following article sforzo nella minzione.

Bassado antibiotico diminuisce erezione

Fra i sintomi irritativi si annoverano la frequenza nell'urinare pollachiuriala nicturiacioè un aumentato bisogno durante la notte, l'urgenza minzionale la necessità impellente di svuotare la differenza di cancro alla prostata e alla bph e il bruciore a urinare. Questi sintomi, ostruttivi e irritativi, vengono valutati usando il questionario dell' International Prostate Symptom Score IPSSformulato per verificare la severità della patologia.

La ritenzione urinaria, acuta o cronica, è un'altra forma di progressione della patologia. Il medico potrà valutare la gravità di tali sintomi sottoponendo al paziente il questionario del punteggio sintomatologico prostatico internazionale IPSS, International Prostate Symptom Score. La prostatite è comunemente suddivisa in quattro differenti categorie.

Molto più comuni dei carcinomi sono le patologie benigne che colpiscono la prostata, soprattutto dopo i 50 anni, e che talvolta provocano sintomi che potrebbero essere confusi con quelli del tumore. Nell'i perplasia prostatica benigna la porzione differenza di cancro alla prostata e alla bph della prostata si ingrossa e la crescita eccessiva di questo tessuto comprime l' article sourceil canale che trasporta l'urina dalla vescica all'esterno attraversando la prostata.

Questa compressione crea problemi nel passaggio dell'urina.

differenza di cancro alla prostata e alla bph

Nelle fasi iniziali il tumore della prostata è asintomatico. Viene diagnosticato in seguito alla visita urologica, che comporta esplorazione rettale o controllo del PSAcon un prelievo del sangue. Quando la massa tumorale cresce, dà origine a sintomi urinari: difficoltà a urinare in particolare a iniziare o bisogno di urinare spesso, dolore quando si urina, sangue nelle differenza di cancro alla prostata e alla bph o nello sperma, sensazione di non riuscire a urinare in modo completo.

Spesso i sintomi urinari possono essere legati a problemi prostatici di tipo benigno come l'ipertrofia: in ogni caso è utile rivolgersi al proprio medico o allo specialista urologo che sarà in grado di decidere se sono necessari ulteriori esami di approfondimento.

differenza di cancro alla prostata e alla bph

Non esiste una prevenzione primaria specifica per il tumore della prostata anche se sono note alcune utili regole comportamentali che si possono seguire facilmente nella vita di tutti i giorni: link il consumo di frutta, verdura, cereali integrali e ridurre quello di carne rossa, soprattutto se grassa o troppo cotta e di cibi ricchi di grassi saturi.

È buona regola, inoltre, mantenere il peso nella norma e tenersi in forma facendo attività fisica: è sufficiente differenza di cancro alla prostata e alla bph al giorno, anche solo di camminata a passo sostenuto. La prevenzione secondaria consiste nel rivolgersi al medico ed eventualmente nel sottoporsi ogni anno a una visita urologicase si ha familiarità per la malattia o se differenza di cancro alla prostata e alla bph presenti fastidi urinari.

Il numero di diagnosi di tumore della prostata è aumentato progressivamente da quando, negli anni Novanta, l'esame per la misurazione del PSA è stato approvato dalla Food and Drug Administration FDA americana.

differenza di cancro alla prostata e alla bph

Per questa ragione negli ultimi anni si è osservata una riduzione dell'uso di tale test. In particolare la misurazione sierica del PSA va valutata attentamente in base all'età del paziente, la familiarità, l'esposizione a eventuali fattori di rischio e la storia clinica.

Eiaculazione dolorosa con sangue de

Proprio per questo motivo, uno dei segni comuni di problemi alla prostata è la differenza di cancro alla prostata e alla bph di minzione.

Secondo il National Cancer Institute, nel negli Stati Uniti il cancro della prostata è stato diagnosticato a circa Si tratta del secondo tipo di cancro più comune tra gli uomini statunitensi, secondo solo al carcinoma cutaneo. Sebbene la causa specifica non sia ancora nota, esistono alcuni fattori di rischio comuni, caratteristiche che possono aumentare le probabilità di sviluppare la malattia.

La ricerca ha dimostrato che la presenza di questi fattori di rischio aumenta le probabilità di sviluppare il cancro della prostata. I fattori di rischio principali sono razza, età e storia familiare. Occorre tenere presente che, se una persona rientra in una di queste categorie, non svilupperà automaticamente un cancro della prostata.

Dolore pelvico ai meaning

Tra gli uomini che presentano questi fattori di rischio, i più non andranno incontro alla malattia. Nei primi stadi il cancro della prostata generalmente cresce in modo silenzioso, senza segni o sintomi evidenti. In queste prime fasi della malattia precedenti alla comparsa dei sintomi è possibile sottoporsi a screening per il carcinoma prostatico mediante un semplice esame del sangue per la misurazione del PSA.

Grazie differenza di cancro alla prostata e alla bph questo esame la maggior parte dei casi di cancro viene scoperta prima che la malattia manifesti anche un solo sintomo. See more tumori della prostata non sono sempre cancerosi. Alcuni sono benigni non cancerosialtri maligni cancerosi. La BPH è molto comune negli Stati Uniti, la maggior parte degli uomini sopra i 50 anni ne manifesta alcuni sintomi.

differenza di cancro alla prostata e alla bph

Talvolta i sintomi devono essere trattati, senza tuttavia richiedere una terapia antineoplastica. Poiché i differenza di cancro alla prostata e alla bph maligni, o cancerosi, hanno molti sintomi in comune con i tumori benigni, è importante sottoporsi a esami per determinare il tipo di tumore da cui si è affetti.

Questo sito utilizza i Cookies. Maggiori informazioni sui Cookies e sul loro utilizzo possono essere trovate in questo sito nella pagina Privacy Policy. Privacy Policy Privacy Policy. Test prognostici. Che cosa causa il cancro della prostata? Quali sono i sintomi del cancro della prostata?